Pastori Sardi, ancora in manifestazione, Salvini non ha mantenuto le premosse

Pastori Sardi, ancora in manifestazione, Salvini non ha mantenuto le premosse.

L’aumento del prezzo del latte a un euro al litro non c’è stato, e ora le proteste potrebbero ricominciare.

il traditore d’Italia Salvini


Ora che e’all’opposizione e non e’ piu’ ministro,ma sempre social e comizi come sempre, fa il rovescio della frittata, la colpa ora e del m5s e Pd facendo slogan #maiconilpd.

Ma dimentica la gente che l’ha votato nell’europee e regione,soprattutto la Sardegna che viene dimentica.

Dimentica i pastori sardi che gli ha illusi da una nuova speranza.

clicca per entrare nella pagina facebook


Sono passati cinque mesi dalle proteste degli allevatori sardi contro il crollo del prezzo del latte di capra e di pecora: se ne era parlato molto, lo scorso febbraio, perché in alcuni casi le proteste erano state particolarmente aggressive e vistose, con blocchi stradali, manifestazioni e minacce verso chi non protestava, e perché la questione del latte era diventata centrale anche per le elezioni regionali, poi vinte da Christian Solinas, di centrodestra e sostenuto dalla Lega.

Durante la campagna elettorale, a seguito delle proteste, il ministro dell’Interno Matteo Salvini e il ministro delle Politiche agricole Gian Marco Centinaio, entrambi leghisti, avevano incontrato a Roma una delegazione di pastori insieme a rappresentanti di consorzi, imprenditori, cooperative e industriali. Salvini aveva promesso che avrebbe trovato «una soluzione entro 48 ore per restituire dignità e lavoro ai sardi», e che non si sarebbe alzato dal tavolo delle trattative finché il prezzo del latte non fosse passato da 60 centesimi a 1 euro al litro. Non è successo.

Lascia un commento,condividi e metti un mi piace,scarica l’app per stare sempre aggiornato.

Seguimi su instagram: https://www.instagram.com/ildelirio2.0/

Precedente Ecco la lista dei Ministri del Premier Conte, NON fanno parte di questo Governo Renzi,Boschi,Delrio Successivo Salvini indagato per diffamazione contro Carola Rackete

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.